christ
Pagina Iniziale La Chiesa di Santo Spirito in Sassia Il Centro di Spiritualità della Divina Misericordia Il Culto alla Divina Misericordia Santa Faustina Kowalska Beato Padre Michele Sopocko La Domenica della Divina Misericordia Vetrina Appuntamenti Download La Divina Misericordia in Italia Missioni Forum pubblici Reliquie del Beato Giovanni Paolo II Catechesi Preghiera a Santa Faustina Kowalska Celebrazione dei Matrimoni Link MISERICORDINA Contatto
 

Cerca nel sito:

recherche étendue
 
Sito del Santuario della Divina Misericordia

Benvenuta/o !

Pagina Iniziale > Santa Faustina Kowalska
QUADRO CRONOLOGICO DELLA VITA DI SANTA MARIA FAUSTINA (ELENA KOWALSKA)

1905 25 agosto – Santa Faustina nasce a Głogowiec in Polonia, distretto di Turek, prefettura di Poznań (attualmente Świnice Warckie, voivodato di Konin).

27 agosto – È battezzata nella Parrocchia di S. Casimiro a Świnice Warckie dal parroco Don Giuseppe Chodyński e le viene imposto il nome di Elena.

1912 La piccola Elena durante i Vespri, davanti al SS.mo Sacramento esposto, sente nell’anima per la prima volta una voce che l’invita alla vita perfetta.

1914 Elena riceve la Prima Comunione dalla mano del parroco, Don Romano Pawłowski.

1917 autunno – Inizia a frequentare la scuola elementare a Świnice.

1919 autunno – Alla quattordicenne Elena è vietata, a causa dell’età, l’ulteriore frequenza della scuola. Col permesso della mamma, va a servizio presso gente conosciuta in Aleksandrów, vicino a Łódź , per guadagnarsi qualcosa ed aiutare la famiglia. Durante questo periodo ha la visione di un gran chiarore e poco dopo torna a casa.

1920 estate – Elena dichiara a sua mamma che vuole andare in convento, ma i genitori sono decisamente contrari alle sue aspirazioni.

tarda estate-autunno – Si reca a Łódź per cercare lavoro allo scopo di guadagnarsi la somma necessaria per la dote. Lavora a servizio domestico.

1921 30 ottobre – Riceve in Aleksandrów il sacramento della Cresima.

1922 autunno-inverno – La diciottenne Elena chiede insistentemente ai genitori il permesso di entrare in convento e riceve un rifiuto categorico.

1923 2 febbraio – Inviata dall’Ufficio di Collocamento, Elena si presenta per servizio alla sig.ra Marcjanna Sadowska-Wieczorek ed accetta di buon grado le condizioni di paga notevolmente bassa proposte dalla datrice di lavoro.

2 luglio – Incontra in una chiesa di Varsavia Don Giacomo Dąbrowski che le trova un idoneo servizio domestico presso la famiglia Lipszyc finché non venga accolta in un convento.

1924 fine luglio-inizio agosto – Dopo esser stata respinta ovunque abbia chiesto l’ammissione, Elena bussa infine alla porta della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia a Varsavia e chiede di esservi accolta. Deve, tuttavia, attendere ancora un anno prima di entrarvi.

1925 1° agosto – Elena è ammessa come postulante fra le suore coadiutrici nella Congregazione della Beata Vergine Maria della Misericordia nella casa di via Żytnia 3/9 a Varsavia e comincia a lavorare nella cucina.

1926 23 gennaio – Elena Kowalska va a Cracovia per terminare il postulato.

30 aprile – Dopo gli esercizi spirituali di otto giorni, Elena Kowalska inizia il noviziato ricevendo l’abito e il nome da religiosa. Da questo momento si chiamerà Sr. Maria Faustina.

1927 marzo-aprile – Sr. Faustina attraversa un periodo di oscurità spirituale. Questa prova dura quasi fino alla conclusione del noviziato.

1928 16 aprile – Il Venerdì Santo l’ardore dell’amore divino prende la novizia sofferente; essa dimentica le sofferenze passate e riconosce più chiaramente quanto Cristo abbia sofferto per lei.

20 aprile – La sera Sr. Faustina inizia con altre suore gli esercizi spirituali prima di pronunciare i voti temporanei.

30 aprile – Sr. Faustina pronuncia i primi voti temporanei che rinnoverà annualmente per cinque anni fino ai voti perpetui. Rimane nella casa di Cracovia lavorando nella cucina delle suore.

6-10 ottobre – Nel Capitolo Generale viene eletta come Superiora Generale Madre Michaela Moraczewska che aveva accolto Elena Kowalska nella Congregazione. Nei momenti difficili fu per lei un aiuto e una consolazione.

31 ottobre – Sr. Faustina viene trasferita nella casa di Via Żytnia a Varsavia.

1929 giugno – Sr. Faustina viene assegnata alla casa appena fondata in Via Hetmańska a Varsavia.

1930 giugno – Sr. Faustina viene assegnata alla casa di Pŀock. Lì lavora nel forno, in cucina e nel negozio collegato al forno.

1931 22 febbraio – A Pŀock, la sera della prima domenica di Quaresima, Sr. Faustina ha una visione di Gesù che le ordina di dipingere un’immagine secondo il modello che vede.

1932 novembre – Sr. Faustina si reca a Varsavia per la Terza Probazione alla quale i membri della Congregazione si sottopongono prima di pronunciare i voti perpetui.

1933 21 aprile – La sera iniziano gli Esercizi Spirituali di otto giorni tenuti da P. Wojnar S.J. ai quali partecipa anche Sr. Faustina.

1° maggio – Sr. Faustina pronuncia i voti perpetui. Il Vescovo Mons. Stanislao Rospond presiede la cerimonia dei voti.

25 maggio – Sr. Faustina parte per Wilno, sua nuova destinazione.

1934 2 gennaio – Sr. Faustina si reca per la prima volta dal pittore E. Kazimirowski incaricato dal suo direttore spirituale – Don M. Sopoćko – di dipingere l’immagine di Gesù Misericordioso.

29 marzo. Giovedì santo durante la S. Messa – Su richiesta del Signore Sr. Faustina si offre per i peccatori, in modo particolare per quelle anime che hanno perso la fiducia nella Divina Misericordia.

fine giugno – Viene terminata l’immagine della « Divina Misericordia » che sotto la direzione di Sr. Faustina è stata dipinta dal pittore Kazimirowski. Sr. Faustina piange amaramente perché Gesù non appare così bello come ella Lo ha visto.

12 agosto – « Domenica […] Forte indebolimento di Sr. Faustina. Viene chiamata la dott. Maciejewska ed il Rev.do Don Sopoćko che le amministra l’Olio santo ».

13 agosto – « Lunedì. La salute di Suor Faustina migliora ».

26 ottobre – Ritornando con le educande dall’orto per la cena (10 minuti prima delle 18) Sr. Faustina vede il Signore Gesù al di sopra della cappella della casa di Wilno con lo stesso aspetto che aveva durante la visione a P¡Çock, cioè con raggi chiari e rossi. Questi raggi abbracciano la cappella della comunità, l’infermeria delle educande e si allargano successivamente sul mondo intero.

1935 15 febbraio – Sr. Faustina parte per recarsi da sua madre malata ed in pericolo di morte.

26 aprile – Sr. Faustina collabora all’allestimento e all’addobbo dell’immagine della Divina Misericordia esposta alla venerazione pubblica, per la prima volta nel Santuario di Ostra Brama per la celebrazione della chiusura del Giubileo della Redenzione.

19 ottobre – Sr. Antonina e Sr. Faustina partono per partecipare agli esercizi spirituali di otto giorni a Cracovia.

1936 8 gennaio – Sr. Faustina si reca in visita dall’Arcivescovo Jałbrzykowski e gli rivela che il Signore Gsù esige che sorga una nuova congregazione.

12 maggio – Sr. Faustina viene assegnata alla casa i Cracovia dove rimarrà fino alla morte.

19 settembre – Sr. Faustina viene visitata nel sanatorio i Prądnik.

20 ottobre – Sr. Faustina partecipa agli esercizi spirituali di otto giorni.

9 dicembre – Cercando di salvaguardare la salute di Sr. Faustina, le superiore la inviano al sanatorio di Prądnik presso Cracovia.

24 dicembre – Con il permesso dei medici Sr. Faustina si reca in convento per la festa del S. Natale.

27 dicembre – Sr. Faustina ritorna in ospedale per ulteriori cure.

1937 27 marzo – « Per le feste di Pasqua Sr. Faustina è tornata da Prądnik ormai definitivamente; la sua salute è nettamente migliorata ».

13 aprile – Lo stato di salute di Sr. Faustina peggiora a tal punto da farle pensare che, se la tosse si fosse ripetuta ancora un paio di volte, sarebbe stata certamente la fine.

14 aprile – Sr. Faustina si accorge che è completamente guarita.

29 luglio – Sr. Faustina parte per Rabka per convalescenza.

10 agosto – Sr. Faustina torna a Cracovia da Rabka, dove, per il clima non adatto a lei, soffre ancor più di prima.

29 agosto – Sr. Faustina riceve la visita del suo confessore Don Michele Sopoćko.

6 settembre – Sr. Faustina riceve una nuova incombenza, dall’orto alla porta. È decisivo per questo cambiamento il suo stato di salute che va peggiorando.

27 settembre – Sr. Faustina con M. Irene Krzyzanowska, superiora della casa a Cracovia, si reca in città a motivo della stampa delle immaginette della Divina Misericordia.

ottobre – Gesù rivela a Sr. Faustina un’altra forma della devozione alla Divina Misericordia: l’ora della Misericordia, da osservarsi ogni giorno alle tre del pomeriggio.

1938 2 febbraio – Sr. Faustina sperimenta atroci tentazioni contro la santa fede.

21 aprile – Lo stato di salute di Sr. Faustina peggiora a tal punto che deve essere ricoverata in ospedale.

2-5 giugno – Prima della Pentecoste Sr. Faustina fa tre giorni di esercizi spirituali sotto la guida di Gesù stesso.

23 luglio – La Madre Generale M. Moraczewska, in visita alla casa di Cracovia, va a trovare Sr. Faustina nel sanatorio e la vede per l’ultima volta in terra.

agosto – Sr. Faustina indirizza la sua ultima lettera alla Madre M. Moraczewska. Chiede scusa per tutte le mancanze commesse durante la sua vita nella Congregazione e finisce con le parole: « Arrivederci in cielo ».

25 agosto – Il Cappellano Don Czaputa si reca a Prądnik per confessare Sr. Faustina e amministrarle il Sacramento degli infermi.

2 settembre – Don Sopoćko, durante una visita a Sr. Faustina nel sanatorio di Prądnik, la vede in estasi.

17 settembre – « Sr. Faustina è ricondotta al convento da Prądnik. È molto debole. Non riesce affatto ad alzarsi e praticamente non mangia. È rassegnata e molto edificante. Aspetta il momento in cui si unirà al Signore Gesù. E non teme affatto la morte ».

22 settembre – « Sr. Faustina ha chiesto scusa a tutta la comunità » per le involontarie mancanze commesse durante tutta la sua vita in religione (una consuetudine della congregazione).

2 ottobre – « Sr. Faustina sta sempre peggio. Ma con esemplare tranquillità attende la sua morte ».

5 ottobre – « Oggi alle 22 e 3/4 Sr. Faustina dopo lunghe sofferenze sopportate con grande serenità e pazienza, è partita al Signore per ricevere la ricompensa promessa. Ancora oggi alle 16 del pomeriggio era arrivato P. Andrasz e Sr. Faustina si era confessata per l’ultima volta; la sera alle 9 il Cappellano insieme alla comunità riunita aveva recitato le preghiere per gli agonizzanti. Sr. Faustina cosciente fino all’ultimo momento poteva unirsi con noi nello spirito ».

7 ottobre – Sr. Faustina viene sepolta nella tomba comune del cimitero della comunità (che si trova nell’orto della casa della Congregazione a Cracovia- Łagiewniki).

1965 ottobre – Inizio del processo informativo nella Causa di beatificazione di Sr. Faustina nell’Arcidiocesi di Cracovia.

1966 25 novembre – Traslazione dei resti mortali di Sr. Faustina dal cimitero della comunità nella cappella delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia.

1967 20 settembre – Chiusura del processo informativo diocesano al quale presiede S.Em. il Cardinale Karol Wojtyła. I documenti del processo sono inviati a Roma.

1968 31 gennaio – Con il Decreto della Congregazione delle Cause dei Santi si apre il processo di beatificazione della Serva di Dio Sr. Faustina.

1993 18 aprile – Beatificazione di Sr. Faustina Kowalska a Roma.

1994 1° gennaio – S.Em. il Cardinale Camillo Ruini, Vicario di Sua Santità Giovanni Paolo II, stabilisce che la Chiesa di S. Spirito in Sassia a Roma, promuova la spiritualità della Divina Misericordia.

1° settembre – La Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti approva il testo della Messa votiva « de Dei Misericordia », che per volontà del Santo Padre Giovanni Paolo II viene dato in uso alla Chiesa universale.

1995 23 aprile. I Domenica dopo Pasqua – Sua Santità Giovanni Paolo II celebra nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia la Messa solenne nella Domenica della Divina Misericordia.

1999 11 aprile. I Domenica dopo Pasqua – S.Em. il Cardinale Fiorenzo Angelini celebra in Piazza S. Pietro la Festa della Divina Misericordia.

1-3 ottobre – I Convegno della Divina Misericordia in Italia, celebrato presso la Chiesa di S. Spirito in Sassia a Roma.

2000 30 aprile – Canonizzazione della Beata Faustina Kowalska.

2001 22 aprile. I Domenica dopo Pasqua – Il Santo Padre Giovanni Paolo II celebra in Piazza S. Pietro la Messa solenne nella Domenica della Divina Misericordia. 2002 29 giugno – Decreto di Indulgenza Plenaria per la Domenica della Divina Misericordia.

2002 29 giugno – Decreto di Indulgenza Plenaria per la Domenica della Divina Misericordia.

2002 17 agosto – Consacrazione della Basilica mondiale della Divina Misericordia a Lagiewniki e Consacrazione del Mondo alla Divina Misericordia.

Pubblicato il 16.09.08 à 21h57 da Redazione

Version imprimable de cet article Version imprimable Invia questo articolo via email title= Invia via email
 

Warning: Wrong parameter count for join() in /home/k1034/html/plugins/spipBB/genie/statvisites.php on line 37

Warning: Wrong parameter count for join() in /home/k1034/html/plugins/spipBB/genie/statvisites.php on line 49

Fatal error: Call to undefined function spip_unlink() in /home/k1034/html/plugins/spipBB/genie/statvisites.php on line 73